PUBBLICITA' - RISTORANTE IL FEUDO

BOTTONI [1]

giovedì 18 settembre 2008

comunicati

Questa notte per mano di ignoti è stato incendiato il "coming out", storico locale della "gay street"della capitale.

[17aprile2008] blitz al circolo di cultura omosessuale “mario mieli”
Questa notte, un gruppo di vigliacchi si è reso protagonista di un blitz violento e intimidatorio nella sede del Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli, storica associazione romana che agisce da oltre 20 anni per i diritti delle persone omosessuali. 


[24gennaio2009] sulla “memoria”
La Shoah è stata, nella sua atrocità, un evento comunque paradigmatico, esemplare dell’abiezione; come tale è un monumento della memoria, da conservare e rievocare, come è giusto che sia : c’è effettivamente un dovere morale della memoria.

[17maggio2009] giornata mondiale contro l’omofobia 

Nella giornata che vede tutti noi [vorrei molto che anche le amministrazioni partecipassero sentitamente … non è mai accaduto, probabilmente non accadrà mai ! ] impegnati nella celebrazione della Giornata mondiale contro l’omofobia e nel solenne e commosso ricordo di uomini e donne vittime dell’odio, dell’omofobia e della transfobia, mi sembra opportuno, in punta di penna e senza retorica, ricordare e ringraziare prima di tutto l’uomo [ e il pubblico funzionario ] che è stato Nicola Calipari, morto per salvare la vita alla giornalista Giuliana Sgrena, candidata pacifista alle prossime elezioni europee [ mah !!!].

[26aprile2010] aggressione omofoba a Roma

Roma è ancora teatro di aggressioni nei confronti delle persone omosessuali.L’aggressione si è verificata ai danni di un giovane volontario della Associazione ‘Arcigay’ di Roma, insultato e aggredito da un gruppo di ragazzi per il tempo in cui si trovava a bordo di un autobus notturno.

[28giugno2010] Paolo Violi : “Rina Gagliardi, compagna vera e meravigliosa”
Riconoscerne l’acume, l’intelligenza, la generosità non è affatto un’esposizione fortemente soggettiva. Rina è stata compagna vera e meravigliosa. Rina ha fatto il cammino giusto.

[3novembre2010] Paolo Violi : “Pasolini anch’io!”
Pier Paolo Pasolini è stato perseguitato da una pesante “sanzione sociale” che alla fine ha compiuto una spietata “esecuzione”. Pier Paolo Pasolini è stato vittima dell’odio. Ad oggi non abbiamo ancora avuto la soddisfazione di vedere rispettati i diritti delle persone omosessuali. Diritti declinati a tutte le diversità. Questa l’opera di Pasolini. Meno commozione, più amore e rispetto. L’unico modo coerente di parlarne è leggerlo. La sua energia inesauribile e la sua forte personalità e il suo continuare ad essere protagonista attraverso noi, lo rende ancora presente e vivo.

[26gennaio2011] sulla “memoria” 
La Shoah è stata, nella sua atrocità, un evento comunque paradigmatico, esemplare dell’abiezione; come tale è un monumento della memoria, da conservare e rievocare, come è giusto che sia : c’è effettivamente un dovere morale della memoria.

[26gennaio2011] è morto Mario Scaccia 
I compagni e le compagne di Gajamente Critical Forum Glbtq salutano il compagno Mario. Protagonista talentuoso e “vivace” della cultura e del teatro del nostro Paese. Uomo “libero”, di straordinaria e rara intelligenza.

[7marzo2011] in ricordo di “Marcellona”
Marcella è stata una parte di una piccola storia con grandi ambizioni.

[10marzo2011] Paolo Violi : "Nando Colelli, semplicemente una mela marcia della società"
Nell’intervista regala pillole di cultura e grande apertura mentale. Parla delle persone transessuali come un “gioco” e <<[…] pe’ svuotasse le palle […]>> e sulle persone omosessuali commenta <<[…] ce sto a distanza perchè… perchè i gay nun me piace proprio. E se un amico mi confidasse la sua omosessualità, gli direi 'Pijate una pasticca che poi guarisci, te devi da solo da curà.>>.

[21aprile2011] Paola e Ricarda, “lesbiche di merda” 

Roma è ancora teatro di aggressioni nei confronti delle persone omosessuali. L’aggressione si è verificata ai danni di Paola Concia, attivista per i diritti delle persone omosessuali e parlamentare, e della sua compagna Ricarda, aggredite e minacciate da un passante nei pressi della Camera.

[23aprile2011] è morto il compagno Vezio Bagazzini 
E' morto il compagno Vezio Bagazzini, noto a tutti a Roma semplicemente come Vezio. Vezio Bagazzini, dal 1969 è stato il titolare di quel “covo” romantico che manteneva ancora quel “rosso straccio di speranza” in via dei Delfini a Roma, a due passi da via delle Botteghe Oscure e nei pressi della sede del vecchio Partito Comunista Italiano. Non un bar o semplicemente una latteria ma un “museo-latteria”.

[17maggio2011] giornata mondiale contro l’omofobia
La questione delle violenze è ancora oggi, purtroppo, largamente irrisolta, come ci testimoniano spesso le cronache giornalistiche; tuttavia seppur secondaria, mi sembra opportuno rilevare come accanto ad essa, permanga, anche in questo caso spesso irrisolta, una questione culturale di fondo, relativa al linguaggio e all’approccio adottati dalle istituzioni e dai mezzi di comunicazione nell’affrontare situazioni del genere.

[30maggio2011] l'ultimo saluto al caro amico "pansessuale" Peter Boom
Peter è riuscito a farci commuovere, indignare, inorridire e riflettere. Noi siamo oggi, confessiamocelo, molto più fortunati, almeno nel nostro contesto occidentale, e con tutte le ovvie riserve che ben conosciamo [discriminazioni latenti, violenze e attacchi gratuiti]. Tutto ciò invita tutti noi a continuare il vigoroso e speranzoso ottimismo dell’azione, della mobilitazione e dell’impegno. Fermarsi significherebbe veramente annullare il senso più autentico dell’esistenza di Peter.

[15luglio2011] Paolo Violi : “uno zoo di omofobi” a “Radio 105”
Oltre alla televisione [dopo l’ episodio di “ delirio da ‘Grande Fratello’ di Nando Colelli ripreso dalle telecamere de ‘Le Iene’] anche la radio è teatro di aggressioni e offese nei confronti delle persone omosessuali e transessuali.

I compagni e le compagne di Gajamente Critical Forum Glbtq esprimono piena solidarietà alle vittime e condannano chi, ormai da settimane, strumentalizzando tali episodi pensa esclusivamente a promuovere la propria associazione e i servizi annessi aumentando il clima di paura e il senso di insicurezza tra le persone della comunità glbtq.

[6agosto2011] Paolo Violi : “taccia Giovanardi e tutti i clerico-reazionari !”
Taccia Giovanardi e tutti i clerico-reazionari. E’ necessario abbattere questa alleanza che contempla, appunto, il controllo della sfera cognitiva socio-morale, dell’affettività e della sessualità collettiva.

[28ottobre2011] Paolo Violi : “Pasolini anch’io!”
Pier Paolo Pasolini è stato perseguitato da una pesante “sanzione sociale” che alla fine ha compiuto una spietata “esecuzione”. Pier Paolo Pasolini è stato vittima dell’odio. Ad oggi non abbiamo ancora avuto la soddisfazione di vedere rispettati i diritti delle persone omosessuali. Diritti declinati a tutte le diversità. Questa l’opera di Pasolini. Meno commozione, più amore e rispetto. L’unico modo coerente di parlarne è leggerlo. La sua energia inesauribile e la sua forte personalità e il suo continuare ad essere protagonista attraverso noi, lo rende ancora presente e vivo.


[21febbraio2012] è morto Riccardo Peloso
Dal ’66 Riccardo, insieme a Dario Bellezza e Massimo Consoli, nel pieno della loro giovinezza e per tutta l’amicizia durata oltre trenta anni, è stato, delle tre “sorelle Chèrie”, “Madame Peluche”. Così lo aveva apostrofato Dario Bellezza perché uno dei primi, Riccardo, ad aprire a Roma, anni ’70, un locale gay. Era infatti il 1971. A Roma nasceva il primo locale gay, il “Kitsch”, a Trastevere. Da allora, a seguire il “Le Garage”, “Al Solito Posto” e il famosissimo “Super Star”, locale che ha ospitato Pasolini, Patroni Griffi, Renato Zero, Giò Staiano e tanti altri. Riccardo ha lavorato presso la Libreria Rizzoli occupandosi di pittura e architettura e si è anche dedicato a momenti cinematografici , da “Io e il Duce” a “Splendori e miserie di Madame Royale”.

[21marzo2012] è morto Tonino Guerra
Che triste notizia ! Peccato. E' morto Tonino Guerra, scrittore, sceneggiatore e figura di rilievo nella scena culturale del nostro paese.

[31marzo2012] buon compleanno Peter !

Oggi, nel giorno del suo compleanno, in una intera giornata dedicata alla Comunità Varia, al suo passato, al suo presente e al suo futuro, amici e compagni di lavoro e di lotte ricorderanno il caro amico “pansessuale” Peter Boom.

[2maggio2012] cara Ornella ...
Maria Ornella Serpa, attivista del movimento glbtq italiano, una delle primissime militanti del movimento "facciamo breccia", indicata anche come prima sindacalista delle "sex workers" d'Europa. Fondatrice a animatrice del CO.DI.PEP. [coordinamento difesa persone prostitute]. Sempre pronta a documentare e partecipare alle lotte con passione, rabbia o allegria. Maria Ornella è stata sempre in prima fila. Dal 2 maggio 2008 Maria Ornella Serpa, la "leonessa", Hornie, ma soprattutto la nostra cara Ornella non c'è più. Ma chi l'ha conosciuta, l'ha incontrata qualche volta in piazza, ci ha riso insieme o ci ha scazzato per ore, oggi può salutarla e ricordarla qui, attraverso questo post.

[17maggio2012] giornata mondiale contro l'omofobia, Nicola Calipari un poliziotto amico di gay e lesbiche
Nella giornata che ci vede [e vorremmo molto che anche le amministrazioni partecipassero sentitamente … finora non è mai accaduto! ] impegnati nella celebrazione della "Giornata mondiale contro l’omofobia", nel solenne e commosso ricordo di uomini e donne vittime dell’odio omofobico e transfobico, ci sembra opportuno, in punta di penna e senza retorica, ricordare e ringraziare l’uomo [ e il pubblico funzionario ] che è stato Nicola Calipari, ai più morto per salvare la vita alla giornalista Giuliana Sgrena.

[17maggio2012] giornata mondiale contro l'omofobia, aspettiamo risposte e azioni concrete dal Sindaco di Roma 
Dopo aver sfilato per le vie della città, insieme ai fascisti di Casa Pound e Forza Nuova accompagnati dai militanti di Milizia Christi, Alemanno si ricorderà anche della "Comunità Varia" romana o latiterà le molte iniziative in occasione della Giornata Internazionale contro l'Omofobia e la Transfobia ??!?

[26maggio2012] una festa per Peter
Il prossimo 26 maggio, nel giorno del primo anniversario della scomparsa, amici e compagni di lavoro e di lotte ricorderanno il caro amico “pansessuale” Peter Boom,  venuto a mancare a seguito di un infarto nella sua abitazione a Bagnaia. Peter è stato attore, cantante, doppiatore, paroliere e scrittore. Peter è stato soprattutto un “pansessuale” ! Peter era nato a Bloemendaal (Haarlem) in Olanda.

[6giugno2012] è morta Carla Verbano
Cara Carla, “fraternamente compagna” , vera e meravigliosa, sono stato tuo amico e ti sono stato vicino in questa piccola storia con grandi ambizioni e una inesauribile voglia autentica di verità. Non so se la fine di questa storia sarà folgorante, ma proseguirò la tua lotta a testa alta e a pugno chiuso … ed è ancora vivo quel “rosso straccio di speranza”.

[14giugno2012] la città di Roma ancora teatro di aggressioni omofobe
Nei giorni scorsi sono stati picchiati un giovane gay in via dei Baullari, vicino a Campo de’ Fiori, e una ragazza alla Gay Street nei pressi del  Colosseo, mentre, sulla spiaggia vicino Ardea, a 20 chilometri dalla Capitale, è stato colpito un transessuale, e a Velletri due ragazze omosessuali, insultate in un pub da un gruppo di giovani. Ieri sera nei pressi del quartiere Eur di Roma, un gruppo di vigliacchi si è reso protagonista di un pestaggio violento e intimidatorio nei confronti di Guido Allegrezza, attivista del Movimento Omosessuale di Roma e Co-responsabile dell’iniziativa  “Settimana Arcobaleno” in programma a Roma in questi giorni.

[12luglio2012] a ricordo di Paolo Seganti
A sette anni di distanza dalla sua morte vogliamo ricordare ancora Paolo, perché quello che è successo a lui non avvenga mai più e per ricordare, con lui, tutti gli uomini e tutte le donne omosessuali e transessuali vittime dell´omofobia e della transfobia, tutte le persone che subiscono violenze.

[12luglio2012] commemorazione Paolo Seganti, Paolo Violi : " per non dimenticare Paolo e rilanciare una azione di volontariato ambientale "
In occasione della Giornata Europea dei Parchi, prossimo 24 maggio 2013, per ricordare ulteriormente Paolo, il suo amore per la natura e il suo profondo senso civico, vorremmo rilanciare una azione di volontariato ambientale in grado di coinvolgere le scuole e i cittadini del territorio al fine di sensibilizzare le nuove generazioni all’importanza del verde nella sua funzione ecologico-ambientale, protettiva e sociale-ricreativa.

[30luglio2012] "Condividilove". Paolo Violi : " una questione di civiltà, una questione di democrazia; una battaglia degna d'essere combattuta.  sostieni, promuovi e condividi. "
Facciamone una questione di democrazia. La democrazia è una cosa assai importante. Necessaria, ecumenica, universale. Facciamolo. E a ragion dovuta, pena la sua triste riduzione a luogo retorico invece che pratica effettiva. Non è forse questa una battaglia degna di essere combattuta? Sostieni, condividi, promuovi “Condividilove” !


Un uomo geniale e creativo con idee coraggiose ed innovatrici. Guidò l'Assessorato alla Cultura del Comune di Roma tra il 1976 e il 1985, accompagnando nelle loro legislature ben tre sindaci, Giulio Carlo Argan, Luigi Petroselli ed Ugo Vetere. Fu architetto e storico dell'arte. Durante la legislatura di Rutelli a Sindaco di Roma. curò eventi e mostre presenti al Palazzo delle Esposizioni.


Il 15 agosto, una rappresentanza della Associazione Fondazione ‘Luciano Massimo Consoli’ e i compagni e le compagne di Gajamente Crtical Forum Glbtq si recheranno al Cimitero 'Flaminio' di Prima Porta a rendere omaggio ad Anselmo.

[16agosto2012] a ricordo di Anselmo Cadelli
Abbiamo così voluto ricordare oggi a 11 anni dalla suaprematura scomparsa, Anselmo Cadelli, eroe sfortunato della comunità gay.

187° compleanno  di Karl Einrich Ulrichs, nato il 28 agosto 1825, eroe della lotta di emancipazione e liberazione omosessuale, che consideriamo il  "Nonno Gay" del movimento di liberazione omosessuale mondiale.

E’ morto Don Andrea Gallo, fondatore e animatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova; impegnato per la pace e nel recupero degli emarginati, chiedendo anche la legalizzazione delle droghe.


Il suo teatro è stato una inesauribile voglia autentica di verità oltre alla controinformazione come motore del cambiamento di cui aveva e ha bisogno ancora il nostro Paese. Il suo fervore artistico attraversò l’Italia tutta, nei teatri, nelle piazze, nelle fabbriche e nelle scuole; trasformò la ferocia del suo rapimento e dello stupro in uno straordinario lavoro teatrale.

Grazie Margherita ! Grazie per la tua imponente, inesauribile, appassionata testimonianza di scienza, intelligenza, laicità, anticonformismo.

[11luglio2013] a ricordo di Paolo Seganti
A otto anni di distanza dalla sua morte vogliamo ricordare ancora Paolo, perché quello che è successo a lui non avvenga mai più e per ricordare, con lui, tutti gli uomini e tutte le donne omosessuali e transessuali vittime dell´omofobia e della transfobia, tutte le persone che subiscono violenze.

Il 15 agosto, i compagni e le compagne di Gajamente Crtical Forum Glbtq si recheranno al Cimitero 'Flaminio' di Prima Porta a rendere omaggio ad Anselmo.

[15agosto2013] a ricordo di Anselmo Cadelli
Abbiamo così voluto ricordare oggi a 12 anni dalla sua prematura scomparsa, Anselmo Cadelli, eroe sfortunato della comunità gay. 

[28agosto2013] Salvatore Adelfio Rizzuto non c'è più; l'orso simpatico di " Altro Quando "
Ideatore e responsabile della fumetteria "Altro Quando", riferimento importante per la controcultura e l'arte alternativa ed indipendente a Palermo e insieme al suo compagno Filippo Messina, anche fondatore della rivista "Fanzine Woof".


Pier Paolo Pasolini è stato perseguitato da una pesante “sanzione sociale” che alla fine ha compiuto una spietata “esecuzione”. Pier Paolo Pasolini è stato vittima dell’odio. Ad oggi non abbiamo ancora avuto la soddisfazione di vedere rispettati i diritti delle persone omosessuali. Diritti declinati a tutte le diversità. Questa l’opera di Pasolini. Meno commozione, più amore e rispetto. L’unico modo coerente di parlarne è leggerlo. La sua energia inesauribile e la sua forte personalità e il suo continuare ad essere protagonista attraverso noi, lo rende ancora presente e vivo.


La sua vita è stata l'espressione più autentica della lotta all'omologazione e la standardizzazione del genere umano, vero e proprio progetto criminale di genocidio culturale, sociale e fisico, delle persone, delle comunità; ha combattuto fino alla fine per l'affermazione universale dei diritti umani e civili.

Ancora una volta la "comunità varia" romana è stata barbaramente colpita. Un gruppo di vigliacchi si è reso protagonista di un blitz intimidatorio, imbrattando con scritte antigay, croci celtiche e svastiche la facciata della chiesa valdese di piazza Cavour a Roma.

Un durissimo attacco ai movimenti e alle lotte sociali. Alcuni mesi fa il compagno Nunzio D'Erme, nel quartiere di Cinecittà, evitò che alcuni militanti ultracattolici di Militia Christi aggredissero i compagni e le compagne impegnate in una iniziativa per la Giornata Internazionale contro l'Omofobia. Oggi è stato arrestato insieme al compagno Marco Bucci; colpevoli di aver promosso e difeso uno spazio ed un momento democraticamente e socialmente rilevante.

Mi dispiace Vladimir, ma il tuo attuale impegno [presunto] per la comunità glbtq, mi pare molto confuso ed imbarazzante. Mi dispiace Vladimir - e dovrebbe dispiacere anche a te - ma in Italia i fascisti di Forza Nuova e Casa Pound, e gli ultrà-cattolici di Militia Christi continueranno a fare 'un culo tanto' a froci e lesbiche. Mi dispiace Vladimir, sarebbe stato magari più opportuno occupare il tuo tempo diversamente; invece di intrattenerti telefonicamente con la Pascale, avresti potuto assicurarti delle condizioni del compagno Nunzio D'Erme e delle motivazioni per le quali è stato privato della propria libertà.

[15ottobre2014] è morta Mariella Gramaglia; Paolo Violi : " da sempre dalla parte giusta della societa' " 
E’ morta Mariella Gramaglia; giornalista e parlamentare. Si è occupata soprattutto su temi storici e culturali del femminismo. dal 2001 al 2006 è stata Assessore alle Politiche per la Semplificazione e le Pari Opportunità al Comune di Roma.

Pier Paolo Pasolini è stato perseguitato da una pesante “sanzione sociale” che alla fine ha compiuto una spietata “esecuzione”. Pier Paolo Pasolini è stato vittima dell’odio. Ad oggi non abbiamo ancora avuto la soddisfazione di vedere rispettati i diritti delle persone omosessuali. Diritti declinati a tutte le diversità. Questa l’opera di Pasolini. Meno commozione, più amore e rispetto. L’unico modo coerente di parlarne è leggerlo. La sua energia inesauribile e la sua forte personalità e il suo continuare ad essere protagonista attraverso noi, lo rende ancora presente e vivo.


E’ morta la compagna e partigiana Bianca Bracci Torsi. 

[5marzo2015] Nicola Calipari, un poliziotto amico di gay e lesbiche 
Il 6 aprile del 1993 partecipò ad un incontro tenutosi al Cicolo di Cultura Omosessuale "Mario Mieli" per discutere dell’urgente e, ahinoi, ancora attualissimo problema della violenza e degli omicidi perpetrati ai danni delle persone omosessuali. 

[22giugno2015] è morto Remo Remotti 
E’ morto Remo Remotti; poeta, attore e umorista. Remo poeta stanco e nauseato da questa Roma " addormentata, puttanona, borghese e fascistoide ", amico e vivace collaboratore di questo blog.

[25giugno2015] l'ultimo saluto a Remo Remotti 
Abbiamo salutato Remo Remotti; poeta, attore e umorista. Remo è stato un amico e un valido oltre che vivace collaboratore per tante mie iniziative e per le pagine di questo blog.

[27settembre2015] è morto Pietro Ingrao 
Sempre dalla parte giusta della barricata. Desiderava la luna. Perdente di successo, un "acchiappanuvole"; leader ombra.

Caro compagno Pietro, hai scritto pagine importanti della storia di questo Paese così tanto democraticamente imperfetto.

Dal millenovecentosettantacinque una serie di iniziative per ricordare il poeta friulano; particolare menzione per il premio letterario “Triangolo Rosa” (la prima edizione fu vinta dallo scrittore e poeta Piero Montana) e per la prima “marcia gay” (trenta ottobre millenovecentosettantasei) alla quale parteciparono Dario Bellezza, Riccardo Peloso e parecchi esponenti del Partito Radicale.


Caro Paolo, questa sì che è ‘na bischerata. Ci lasci soli, in questo mondo così tanto democraticamente imperfetto, triste e mediocre.


Ottantasei anni; si appassiona e continua ad appassionarci. Con decisione, perché non si smetta mai con il vigoroso e speranzoso ottimismo dell’azione, della mobilitazione e dell’impegno.

Occorre proseguire il suo cammino; con decisione, perché non si smetta mai con il vigoroso e speranzoso ottimismo dell’azione, della mobilitazione e dell’impegno.

PUBBLICITA' - GIORDANO