BOTTONI [1]

venerdì 10 marzo 2017

@thedaveywavey ci racconta di un #comingout a 95 anni

Purtroppo o per fortuna il coming out – nostro o altrui – è sempre un momento indimenticabile. E se da un lato è indelebilmente legato a personalissime emozioni, dall’altro rappresenta sempre in qualche modo una conquista globale. Come un metaforico passo dell’umanità sul pianeta dell’eguaglianza.Non c’è un coming out più bello di un altro. Ma ci sono storie che, per una ragione o per l’altra, ci toccano più da vicino e ci fanno commuovere fino alle lacrime.

È il caso del video postato dal noto youtuber gay Davey Wavey, che racconta la storia di Roman, un 95enne che ha deciso di dichiararsi dopo una vita lunghissima vissuta nell’ombra. L’incontro tra Wavey e Roman è avvenuto grazie al nipote Brandon, che sta traducendo la vicenda del suo coraggioso nonno nel progetto «On My Way Out». E di coraggio, a Roman, ne è servito davvero tanto per confidare alla moglie, ai due figli, ai cinque nipoti e al bisnipote, ciò che lui sapeva dall’età di cinque anni.

Ma, dopo novant’anni di segreti, bugie e misteri, Roman ha sentito il bisogno di rivelarsi per intero. «Gliel’ho detto in modo semplice – racconta Roman – . Ho detto alla mia famiglia che sono gay e che lo sono stato per tutta la mia vita. Ho raccontato la tragedia della mia vita e loro hanno capito».

Roman, che adesso ha 96 anni, è determinato a vivere fino in fondo. «Si, vorrei un compagno» ammette. Ma zlla domanda di Wavey se preferisca un tipo alla Marlon Brando o alla Zac Efron («Zac Efron chi?» chiede Roman), lui risponde:

Non mi importa. Non guardo l’aspetto. Mi interessa il loro cuore. Voglio andare a dormire con qualcuno vicino. E per nessun altra ragione che per il fatto che tenga davvero a me.

Alla fine l’anziano Roman si domanda, e domanda a Wawey se avesse il diritto di fare coming out alla sua età. La risposta? «Sono orgoglioso».



Hotel Madrid



0 commenti:

PUBBLICITA' - GIORDANO